home > Indagini aziendali

Assenteismo doloso



Spesso capita che lavoratori dipendenti abusino dei CCNNL e, violando le disposizioni derivanti dai loro specifici contratti, non si rechino in azienda eccependo malattie false od inesistenti o, peggio, perché effettuano un secondo lavoro fuori regola.
Nel caso in cui un’impresa, a fronte del reiterato assenteismo di un proprio dipendente, abbia il sospetto che le cause delle assenze dal lavoro non corrispondano a quelle dichiarate e certificate, la Sasso Investigazioni è in grado di fornire una dettagliata relazione corredata da elementi di prova che potrà essere utilizzata per la tutela dei diritti dell’azienda. Con procedure collaudate e con tempistiche rapide la nostra agenzia acquisirà tutte le informazioni utili al caso e individuerà fatti anomali, come ad esempio lo svolgimento di lavori in proprio e/o per conto terzi, presenze in luoghi non compatibili con il decorso della malattia certificata durante l’assenza. Le prove raccolte potranno essere utilizzate per attivare procedure legali e giudiziarie al fine di licenziare per giusta causa il dipendente assenteista, anche nel caso in cui si tratti di un’azienda con più di 15 dipendenti.
La Sasso Investigazioni svolge le relative investigazioni nel pieno rispetto dello statuto dei lavoratori, delle leggi vigenti e senza violazione della privacy.
Con sentenza 6236/2001 la Corte di Cassazione riconosce, infatti, la legittimità delle aziende a verificare la veridicità dello stato di malattia, o ad effettuare indagini sui dipendenti assenteisti, e a ricorrere ad un supporto investigativo privato per il conseguimento di tali obiettivi.
Lo stesso Garante della Privacy, su ricorso di un dipendente assenteista licenziato, ha ribadito con parere del 09/11/2000 la liceità del trattamento investigativo essendo stato svolto per soddisfare una legittima esigenza del datore di lavoro di far valere un diritto in sede giudiziaria.